Il movimento "La Coscienza degli Animali” nasce dalla volontà di Michela Vittoria Brambilla e Umberto Veronesi, di dare voce a chi voce non ha e di contribuire in maniera significativa alla creazione di una nuova cultura di amore e tutela degli animali e di rispetto dei loro diritti.
Leggi tutto...

sottoscriviLeggiIlManifesto

 

Ritrovaci su Facebook

ANIMALI, ON. BRAMBILLA: "AL GOVERNO L'ARGOMENTO NON INTERESSA"

 

"A questo governo la protezione degli animali e la difesa dei loro diritti non interessano. Non c'è da stupirsi se, come animalista, trovo difficile dialogarci". Lo ha detto oggi l'on. Michela Vittoria Brambilla, FI, presidente della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell'Ambiente, intervenendo alla conferenza "Crimine animale – reati su animali: normativa e giurisprudenza tra presente e futuro" organizzata da Università eCampus e Oipa a Novedrate (CO).

 

Leggi tutto...
 

LIBERTA' PER I CANI D'ITALIA E PER I LORO PROPRIETARI, DA LODI L'ON.BRAMBILLA RILANCIA IL "NO" A DIVIETI E ZONE OFF-LIMITS NELLE CITTA': "SPESSO CANI PIÙ EDUCATI DI PERSONE

 

"Basta con i divieti: i cittadini devono poter circolare liberamente nei luoghi pubblici e aperti al pubblico, a cominciare dai parchi, con il proprio animale al seguito. E i nostri cani sono molto più civili ed educati di tanta gente che sporca i giardini, deturpa le città e arreca fastidio alle persone". Lo ha dichiarato oggi, in rappresentanza della Federazione, l'ex ministro del Turismo, on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell'Ambiente, che ha partecipato come "madrina" alla "Marcia canina" per le vie di Lodi, dove il regolamento comunale vieta ai cani, perfino se portati in braccio, l'ingresso nelle aree verdi del centro.

 

Leggi tutto...
 

VIVISEZIONE, ON. BRAMBILLA: "NULLA DI STRANO O DI OSCURANTISTA NELLA RICHIESTA DI PROMUOVERE METODI ALTERNATIVI, É INVECE LA STRADA MAESTRA"

 

"Non c'è nulla di strano, né di oscurantista, nel chiedere al governo di sostenere l'elaborazione, la validazione e lo sviluppo di metodi alternativi alla sperimentazione animale, è invece la strada maestra. E' inoltre assurdo credere che presupposto della sperimentazione animale sia che gli animali non vengano fatti soffrire: l'esperienza dice il contrario". Lo afferma l'on. Michela Vittoria Brambilla, FI, presidente della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell'Ambiente, commentando la polemica intorno al contenuto delle mozioni sul benessere animale in discussione oggi al Senato.

 

Leggi tutto...
 

ORSA DANIZA: LA FEDERAZIONE ITALIANA ASSOCIAZIONI DIRITTI ANIMALI E AMBIENTE SI OPPONE ALL'ARCHIVIAZIONE, IL GIP TRASMETTE GLI ATTI AL PG PER IL PROSEGUIMENTO DELLE INDAGINI

 

La Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente continuerà a chiedere "con la massima determinazione" che si faccia chiarezza sulla morte dell'orsa Daniza. Come ha fatto oggi, durante l'udienza davanti al gip di Trento sull'opposizione, formulata dalla Federazione stessa e dalle associazioni animaliste interessate, alla richiesta di archiviazione del pm. Al termine il giudice ha deciso di ritrasmettere gli atti al Procuratore generale, per il proseguimento delle indagini, mentre l'unico indagato, un veterinario, ha fatto richiesta di oblazione.

 

La Federazione ha fatto presente durante l'udienza che la scelta di catturare l'orsa Daniza, adottata dalla Provincia di Trento, non era adeguatamente motivata e la sua successiva morte è stata provocata "senza necessità", in quanto tale evento è stato accettato come possibile "conseguenza delle azioni e/o delle omissioni" dalle persone responsabili, che hanno considerato l'animale quale "pericoloso". Pertanto, quanto accaduto deve essere interpretato alla luce del dolo eventuale o indiretto (qualificazione tipica nei reati commessi a danno di animali).

 

Leggi tutto...
 

ANIMALI, L'ON. BRAMBILLA LIBERA I CAVALLI DELL'AVETO

 

L'on. Michela Vittoria Brambilla è andata personalmente ad aprire il recinto e a liberarli, insieme con le volontarie del Wild Horse watching, dopo aver convinto il sindaco di Borzonasca (Genova) che era l'unica soluzione possibile. Ora una decina di cavalli selvaggi dell'Aveto, catturati due settimane fa perché "minacciavano i raccolti e creavano problemi al traffico", sono tornati nel loro ambiente naturale. "Vederli galoppare in alto, verso i loro pascoli, mi ha profondamente commosso", ha affermato l'ex ministro del Turismo al termine del suo "blitz" nell'entroterra genovese, "Non potevo accettare di vedere calpestato il loro diritto di vivere in libertà, sono intervenuta per difenderli, rendendomi interprete delle istanze di tanti italiani che amano gli animali e vogliono vederli rispettati; questa vicenda aveva toccato il cuore di tutto il paese".

 

 

Leggi tutto...
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 1 di 30