Il movimento "La Coscienza degli Animali” nasce dalla volontà di Michela Vittoria Brambilla e Umberto Veronesi, di dare voce a chi voce non ha e di contribuire in maniera significativa alla creazione di una nuova cultura di amore e tutela degli animali e di rispetto dei loro diritti.
Leggi tutto...

sottoscriviLeggiIlManifesto

 

Ritrovaci su Facebook

CONTRO LO SFRUTTAMENTO DEGLI ANIMALI NELL'ACCATTONAGGIO, L'ON. BRAMBILLA AVVIA DA MILANO LA "RIVOLTA NAZIONALE"


Contro lo sfruttamento degli animali nell'accattonaggio parte da Milano una vera e propria "rivolta" dei cittadini, stanchi di vedere cuccioli malati e sofferenti sfruttati da individui e organizzazioni senza scrupoli.
"E' ora di agire con decisione per contrastare questa grave forma di degrado", sottolinea l'on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell'Ambiente e portavoce della Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente, che questa mattina a piazza Cordusio, insieme con il presidente della Lega antivivisezione Leal Gian Marco Prampolini, con il consigliere comunale di Milano Gianluca Comazzi (FI), e con il presidente di Samu Italia onlus Paolo Galletto -ha illustrato le prime iniziative della nuova campagna "Non sono un oggetto da sfruttare": una petizione popolare contro la pratica dell'accattonaggio con gli animali ed un servizio di pronto soccorso veterinario sperimentale, che si intende estendere a livello nazionale, pensato per intervenire in tutti i casi in cui i cittadini segnalino lo sfruttamento di animali nell'accattonaggio, per verificarne le condizioni ed eventualmente effettuarne il sequestro con le guardie zoofile. Ma Il "pronto intervento" della Federazione è destinato anche ai randagi e gli animali con proprietari in condizioni di disagio economico o sociale.

 

Leggi tutto...
 

DELFINI, ON. BRAMBILLA AL GOVERNO: QUALI PROVVEDIMENTI CONTRO LA CACCIA ILLEGALE?


Con quali strumenti il governo intende contrastare il fenomeno della caccia illegale a delfini (soprattutto tursiopi e stenelle) effettuata per consumarne o commerciarne sottobanco la carne. Lo chiede l'on. Michela Vittoria Brambilla anche in rappresentanza della Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente, in un'interrogazione ai ministri della Salute, dell'Ambiente e delle Politiche agricole, ispirata dalla triste fine del cucciolo di delfino "Goccia", la cui carcassa è stata ritrovata la scorsa settimana sulla spiaggia di Golfo Aranci con la parte dorsale asportata. L'animale, insomma, sarebbe stato macellato per ricavarne il cosiddetto "musciame": filetti da salare ed essiccare.

 

Leggi tutto...
 

MOZZARELLE AD ALTA CRUDELTA', BRAMBILLA AL GOVERNO: CHE FINE FANNO I BUFALI MASCHI?


Quali provvedimenti, "ordinari o straordinari", i Ministeri competenti intendono adottare per mettere fine alla strage o all'abbandono di bufali maschi negli allevamenti, soprattutto campani, destinati alla produzione di mozzarella, per azzerare "il rischio di inquinamento delle falde acquifere a causa dello smaltimento illegale delle carcasse", per tutelare "l'immagine di un prodotto alimentare, apprezzato all'estero e collegato all'Italia nella mente dei consumatori di tutto il mondo, che non dovrebbe causare, né direttamente né indirettamente, tali sofferenze e danni al territorio". Lo chiede, in un'interrogazione, l'on. Michela Vittoria Brambilla (FI), presidente della Lega Italiana Per la Difesa degli Animali e dell'Ambiente.

 

Leggi tutto...
 

RENZI, BRAMBILLA: "NON RIESCE NEMMENO A PRONUNCIARE LA PAROLA "ANIMALI", È SCOLLEGATO DAGLI ITALIANI"


"Non si può dire che Matteo Renzi sia avaro di parole. Ce n'è almeno una, però, che non riesce proprio a pronunciare. Neanche intervenendo ad Assisi, nel giorno di San Francesco, autore del "cantico delle creature", gli scappa la parola "animali", né tantomeno un concettino in materia che non sia un convenzionalissimo riferimento "al creato e all'ambiente". Renzi è completamente scollegato dalla maggioranza degli italiani che ama gli animali e vuole vedere rispettati i loro diritti". Lo rileva l'on. Michela Vittoria Brambilla (FI), portavoce della Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente.

 

Leggi tutto...
 
ANIMALI AL SEGUITO, BRAMBILLA: "LIBERO ACCESSO NEI LUOGHI PUBBLICI E APERTI AL PUBBLICO, UNA SCELTA DI CIVILTA'"

 

"METTIAMOCI AL PASSO CON I TEMPI, E' ORA DI FAR CADERE DIVIETI INSENSATI"


"Una scelta di civiltà: ribaltare la prospettiva generalmente adottata, cioè specificare che il libero accesso ai luoghi pubblici o aperti al pubblico con animali al seguito rappresenta la regola generale". Questo è il senso della proposta di legge a sua firma (AC 451) che l'on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell'Ambiente, ha illustrato oggi al parco Forlanini di Milano, nell'ambito del 24.o Raduno Cani Simpatia organizzato dalle associazioni Diamoci La Zampa e Gaia Animali & Ambiente.

"Secondo il rapporto Eurispes 2014 – premette la parlamentare di Fi - circa 4 italiani su 10 convivono con un animale domestico, soprattutto cani e gatti. I cani registrati all'anagrafe sono più di 7 milioni. Per i gatti non abbiamo cifre ufficiali ma parliamo comunque di numeri molto consistenti. E' tempo di superare d'un balzo i divieti – alcuni privi di qualsiasi logica – che ancora impediscono alle persone con un animale al seguito di accedere ai mezzi di trasporto pubblico o alla maggior parte dei luoghi pubblici o aperti al pubblico, insomma, di "vivere" liberamente con accanto il proprio amico a quattro zampe. Il tutto è complicato dal fatto che la materia non è oggi regolata secondo un principio guida uniforme, ma per lo più demandata alla decisione delle autorità locali. Abbiamo risposto con successo a questa domanda di mobilità con la rivoluzione operata sui treni, dove da più di due anni, grazie all'accordo fra le Ferrovie dello Stato e la Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente, è possibile viaggiare anche con cani di grossa e media taglia. Tra giugno ed agosto le vendite di questi biglietti, da parte di Trenitalia, sono aumentate del 10 per cento: abbiamo vinto una battaglia decennale dei movimenti animalisti e considero questo risultato un bel regalo per milioni di italiani".

 

Leggi tutto...
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 1 di 24